testata per stampa
23
settembre, 2017
sabato
Ricerca libera:




Calendario Eventi

DAI COMUNI/Video
Video-intervista a Raoul Bova e Chiara Francini, ospiti del Teatro Garibaldi

Newsletter

Se vuoi ricevere la newsletter dell'Ufficio Stampa dei Comuni di Figline e Incisa Valdarno, inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica nel campo sottostante 

Normativa Privacy


Ricerca Comunicati
Dal giorno:
Al giorno:
Categoria:

keywords:

18/01/2017 09:47:57

Una raccolta punti che premia chi differenzia correttamente i rifiuti

È il progetto “Ricicla e vinci” di Aer spa: sconti su Tari per chi consegna appositi materiali ai centri di raccolta
 


Si chiama “Ricicla e Vinci” ed è un progetto di AER Spa che ha lo scopo di premiare chi conferisce nei Centri di raccolta e nelle Stazioni Ecologiche del territorio tutta quella tipologia di rifiuti non differenziabili nelle stazioni ecologiche. Al progetto, attivo dal 1° gennaio, possono partecipare tutte le utenze domestiche regolarmente iscritte, residenti o domiciliate nei comuni di Dicomano, Figline e Incisa Valdarno, Londa, Pelago, Pontassieve, Reggello, Rufina e San Godenzo. Sono escluse invece tutte le utenze non domestiche, come le aziende, i negozi e gli uffici.

Il funzionamento del progetto è semplice: a chi porterà di persona, ai centri di raccolta di Aer spa, le tipologie di rifiuti a cui essi sono espressamente dedicati, verranno assegnati dei punti che si trasformeranno in euro da scontare sulla Tari. Per conoscere le tipologie di rifiuti che possono essere conferite presso queste strutture basta visitare il sito riciclaevinci.it; a questo link invece ogni utente può monitorare la propria situazione di conferimento.

Per Figline e Incisa Valdarno le strutture dove conferire i rifiuti sono: il centro di raccolta “Lo Stecco” (Figline) e la Stazione ecologica del “Burchio” (Incisa). Per il riconoscimento e l’assegnazione di punti (da accumulare nel corso dell’anno solare), gli utenti dovranno mostrare all’operatore del Centro di raccolta o della Stazione Ecologica la tessera sanitaria dell’intestatario della tassa sui rifiuti oppure la copia dell’iscrizione o del bollettino F24. Inoltre, saranno registrati solo conferimenti superiori ad 1 kg. Terminato l’anno solare, sarà compito dell’ufficio Tributi procedere con la traduzione del punteggio accumulato in percentuale di sconto sulla Tari, che sarà applicato sulla bolletta dell’anno successivo.

Nel dettaglio, le utenze domestiche che nel 2017 raggiungeranno il punteggio ambientale di 40 punti avranno una riduzione pari al 5% sulla parte variabile della TARI per l’anno 2018; con 150 punti si avrà invece diritto ad uno sconto del 20% mentre a 200 punti corrisponderà una riduzione del 30%. Il beneficio potrà essere aggiunto ad altri tipi di agevolazioni, come per esempio la riduzione prevista per il compostaggio domestico. Si precisa che la condizione essenziale per partecipare ed accumulare punti è essere in regola con i pagamenti della Tari e che il tetto massimo di sconto applicabile sulla bolletta tiene conto della produzione massima di rifiuti per nucleo familiare.


“Siamo felici che un’idea suggerita dal Comune di Figline e Incisa Valdarno sia stata presa a modello da Aer e trasformata in progetto aziendale - commenta l’assessore all’Ambiente, Lorenzo Tilli -. Oltre a continuare a scoraggiare, attraverso le sanzioni, comportamenti scorretti come l’abbandono indiscriminato dei rifiuti o il loro conferimento in maniera errata, vogliamo incoraggiare quelli positivi portati avanti dai nostri cittadini, garantendo loro uno sconto sulla Tari”.  


 

 
Samuele Venturi
Ufficio Stampa e Comunicazione
Comune di Figline e Incisa Valdarno
Cell. 328.0229301Tel. 055.9125255 (sede Figline) - 055.8333450 (sede Incisa)
web ufficiostampa.figlineincisa.it